superficie boscata e vegetazione infestante

Superficie boscata e vegetazione infestante

AmbientaleDicembre 15, 2018

Ai fini del calcolo della superficie boscata , deve essere considerata anche la vegetazione infestante : è questa la conclusione a cui è giunto il TAR del Veneto in un caso portato in udienza da un’azienda vinicola locale.

Quest’ultima era stata destinataria di un’ordinanza di “rimessione in pristino dello stato dei luoghi per lavori di sistemazione agronomica in area boscata”.

In pratica, l’azienda era intervenuta sull’area installando delle coltivazioni a vigneto, senza alcuna autorizzazione.

Il filare di vite infatti, non può costituire in sé superficie boscata: solo alcuni tipi di vegetazione di origine artificiale può costituire bosco, ma sono delle ipotesi tassative e previste dal Dlgs. 227/2001.

Con la sentenza n. 307 del 23 marzo 2017, la Seconda Sezione, è stato confermato come la normativa di riferimento non abbia indicato quali siano le formazioni forestali ad integrare una superficie boscata: si considera perciò qualunque vegetazione arborea anche associata a quella arbustiva ed infestante, purché raggiunga determinate caratteristiche dimensionali.

Anche la presenza nei decenni precedenti di coltivazioni sono inconferenti, poiché il successivo abbandono può aver instaurato un processo di riforestazione naturale: il vincolo forestale è quindi in divenire, a prescindere dai precedenti usi.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 4,80 out of 5)
Loading...