0
discarica abusiva e avvenuta riparazione

Discarica abusiva: attenuante dell’avvenuta riparazione

AmbientaleNovembre 14, 2019

La circostanza attenuante dell’avvenuta riparazione del danno ambientale, ovvero aver spontaneamente adoperato ogni intervento idoneo ed efficace per elidere od attenuare le conseguenze dannose derivanti da una condotta illecita, è applicabile per l’appunto ai reati in materia di rifiuti (discarica abusiva) allorquando la bonifica volontaria dell’area abusivamente destinata a discarica sia avvenuta in epoca anteriore al giudizio ed in assenza dell’ordinanza sindacale di bonifica.

Leggi di più
0
bonifica ambientale e fallimento

Bonifica Ambientale e Fallimento: Nessun Obbligo per la Curatela

AmbientaleOttobre 26, 2019

In tema di inquinamento ambientale il potere del curatore di disporre dei beni fallimentari (secondo le regole della procedura concorsuale e sotto il controllo del giudice delegato) non comporta necessariamente il dovere di adottare particolari comportamenti attivi finalizzati alla tutela sanitaria degli immobili destinati alla bonifica da fattori inquinanti e perciò la curatela fallimentare (a meno che non vi sia una prosecuzione dell’attività) non subentra negli obblighi più strettamente correlati alla responsabilità dell’imprenditore fallito, con conseguente esclusione del curatore stesso dalla legittimazione passiva dell’ordine di bonifica.

Leggi di più
0
vasvtransfrontaliera

VAS Transfrontaliera

AmbientaleOttobre 23, 2019

La Valutazione Ambientale Strategica Transfrontaliera è disciplinata dagli artt. 32 e 32-bis del Testo Unico Ambientale (D.Lgs. n. 152/2006).

Le norme succitate riprendono la disciplina della Convenzione Espoo (Convention on Environmental Impact Assessment in a Transboundary Context) adottata il 25 febbraio 1991.

Leggi di più
1 2 3 20