0
Regolamento CE n. 1272/2008, Regolamento CLP.

Modifiche alla disciplina dell’etichettatura di prodotti chimici

Reachsettembre 4, 2018

I mesi di maggio e giugno di quest’anno sono di fermento per la disciplina che riguarda l’etichettatura dei prodotti chimici.

In particolare, a partire dal 1° giugno 2017 tutti i prodotti chimici immessi sul mercato dovranno essere etichettati in accordo al regolamento CE n. 1272/2008, detto Regolamento CLP (Classification, labelling and packaging), recentemente modificato da un altro provvedimento, il Regolamento 2017/776/UE.

Il Regolamento CLP prevede inoltre una modifica in campo formale: non si tratterà più di “preparato” ma di “miscela” per indicare un insieme di due o più sostanze.

Sono stati introdotti inoltre anche dei nuovi pittogrammi informativi, nove esattamente, tra cui quello che indica i prodotti con gas sotto pressione o irritazione provocata da un prodotto.

Per avere un quadro più completo del Regolamento CLP, si consiglia la lettura della circolare ministeriale Minsalute n. 0018101 del 26 maggio 2015.

Il legislatore nazionale ha infine recepito la normativa comunitaria anche in materia di violazioni del regolamento CLP, prevedendo con il D.Lgs n. 186 del 2011, in vigore dal 30 novembre dello stesso anno, sanzioni amministrative capaci di arrivare fino a € 90.000 per l’inosservanza della disciplina sull’etichettatura.

Altro motivo di fermento è l’importante scadenza, rappresentata dal 31 maggio 2017, sancita dal REACH, il regolamento CE n. 1907/2006 su controllo e produzione di sostanze chimiche.

Entro il sopradetto termine tutte le aziende che trattano sostanze chimiche devono procedere alla preregistrazione REACH, così da non dover interrompere l’attività fino al successivo termine che è di maggio 2018.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *