SOSTENIBILITÀ E INNOVAZIONE

  • sono due metadiscipline, caratterizzate dalla intersezione di connessioni di nuclei concettuali propri di una moltitudine di discipline eterogenee.
  • la caratteristica principale è quella di essere due metadiscipline definite dai problemi e dalle questioni di cui si occupano, anziché dalle singole discipline che utilizzano.
  • entrambe integrano processi economici, sociali e ambientali, analizzati e gestiti con approccio fenomenico/olistico, in contrapposizione ai silos ideologo-disciplinari.
  • Prerequisito metodologico è la capacità di creare connessioni tra competenze disciplinari diverse e spesso apparentemente lontanissime tra loro.
  • il background formativo “tradizionale” del singolo studioso che si approccia alle metadiscipline di Innovazione e Sostenibilità, va relativizzato e integrato con la gestione di competenze concettuali distinte, ma necessarie al dialogo con gli altri specialisti.
  • Servono la capacità di fare riferimento (diretto e indiretto) a competenze differenti rispetto a quelle pienamente possedute e la valorizzazione delle Soft Skills.
  • il corpo di conoscenze origina dalla integrazione e dalla sintesi indivisibile di più esperti.

Il pianeta e la società globale esigono una trasformazione verso un trattamento più responsabile del capitale ambientale, sociale ed economico.

Servono nuove idee ed innovazioni.

Il panorama globale del business moderno è caratterizzato da un inedito, accelerato e complesso mix di rischi e opportunità.

Ogni singolo mercato può essere interrotto in breve tempo da innumerevoli fattori, che si tratti di tecnologie emergenti o di un’improvvisa mancanza di risorse naturali.

Nuovi mercati stanno emergendo rapidamente a seguito di megatrend (macrotendenze) come l’aumento della popolazione, la scarsità di risorse, i rischi per la salute e molto altro.

Al contempo i consumatori e gli investitori sono meglio informati che mai ed esigono che le aziende si assumano la responsabilità della pressione del nostro pianeta e delle dinamiche socio-economiche della popolazione mondiale.

Vi è una crescente comprensione, soprattutto da parte dei leader aziendali e degli investitori lungimiranti, di come non sia più sufficiente che le aziende si preoccupino solo dei profitti a breve termine, perché disastri naturali, disordini sociali, disparità economiche e mancato rispetto dei diritti umani possono danneggiare la prosperità a lungo termine.

Le aziende che comprendono questa sfida ed agiscono strategicamnete, anticipando questi fenomeni, potranno contare su un vantaggio competitivo durevole ed esponenziale.

L’approccio alla sostenibilità si è evoluto da una iniziale attenzione esclusivamente focalizzata sulla gestione del rischio e sulla elusione del danno, ad includere l’innovazione e la creazione di valore.

Pertanto, la combinazione di sostenibilità ed innovazione è oramai divenuta indispensabile per realizzare nuove combinazioni, che consentano di attuare un processo di innovazione che affronti e risolva le attuali sfide globali (Global Challenges).

La sostenibilità è universalmente riconosciuta come il fattore chiave più rilevante per l’innovazione nel 21 ° secolo.

Le questioni di sostenibilità si spostano sempre più al centro del palco nella politica, nei media, negli affari e nella società.

L’urgenza dell’innovazione sostenibile sta diventando internazionalmente riconosciuta come un contributo vitale, se non addirittura una panacea verso un futuro sostenibile.

sviluppo sostenibile e innovazione

Anche le opportunità economiche e commerciali correlate sono riconosciute come immense.

Misurare il progresso sociale (Social Progress Index) consente di tradurre i profitti economici in progresso delle prestazioni sociali e ambientali, le quali a loro volta, nel lungo periodo, permettono un ritorno economico ancora maggiore.

Ad un livello puramente aziendale, il corretto sfruttamento di strumenti di policy internazionale tra cui la GLOBAL AGENDA 2030 ONU, la Direttiva UE 2014/95 , gli Accordi di Parigi e molto altro, agevolano quelle organizzazioni che riducono al minimo i loro impatti socio-economico-ambientali e si impegnano nel realizzare nuovi sistemi flessibili di innovazione collaborativa, legati alla risoluzione dei problemi sociali-ambientali su scala globale.

Tramite un approccio strategico di questo tipo, le aziende possono vantare maggiori probabilità di soddisfare le aspettative degli investitori e degli stakeholder.

In P&S LEGAL aiutiamo le imprese e le organizzazioni pubbliche ad aprire la porta al futuro, anticipando modelli di innovazione sostenibile.

Contattaci per avere informazioni!